La notizia che si possano prevedere nuove chiusure programmate del Traforo del Monte Bianco desta grave preoccupazione nel settore dell’autotrasporto. La galleria, infatti, potrebbe impedire ai veicoli di circolare tre mesi all’anno per i prossimi 18 anni, causando danni ingenti all’intera economia nazionale.

L’idea di bloccare la circolazione delle merci da e per l’Italia per un periodo così lungo è inaccettabile, soprattutto alla luce degli attuali disagi per il transito dei mezzi pesanti nel valico alpino causati dai divieti di circolazione imposti dal Tirolo.

L’Italia rischia di essere isolata dal resto d’Europa, ed è inevitabile che il governo e le istituzioni europee diano priorità a questo problema e intervengano, cercando tutte le possibili soluzioni alternative e funzionali a garantire il regolare transito delle merci attraverso il valico di frontiera alpino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *