Il Mit ha ottenuto un pacchetto di investimenti da circa 16 miliardi, tra cui 9,5 miliardi previsti dalle disposizioni normative e 6,5 miliardi di rifinanziamenti di capitoli di bilancio.
Per elencare alcuni degli investimenti in vista, vi sono: fondi dedicati a opere rilevanti come la Torino-Lione di circa 2 miliardi; 3 miliardi per la SS 106; 400 milioni per le statali danneggiate dal sisma del 2009 e da quello del 2016; 300 milioni per la Salaria; 22 milioni per la realizzazione del corridoio Reno-Alpi; 700 milioni per l’acquedotto del Peschiera; 2,2 miliardi per la Metro C di Roma; 400 milioni per le opere delle Olimpiadi Milano-Cortina; il ritorno della Società finalizzata alla costruzione del Ponte sullo Stretto. Ci sono ulteriori 200 milioni per il Trasporto Pubblico Locale e 200 milioni per il settore dell’autotrasporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *